Back

Cambiare vita viaggiando per il mondo – Born2travelit la famiglia viaggiatrice

Oggi conosciamo Mark e Stefy, una famiglia viaggiatori con l’inguaribile sindrome di Wanderlust, in arte Born2travelit; ci parleranno del loro stile di vita e di come vivere viaggiando con la famiglia sia possibile!

  • La vita meravigliosa che conducete da gitani la conoscono già in tanti. Siamo curiosi del PRIMA 🙂 Com’é nato born2travel.it?

Il sito Born2Travel.it è nato dalla voglia di condividere le nostre esperienze in giro per il mondo, forse è una cosa egoistica ma volevamo raccontare le nostre avventure a chi ha la nostra stessa passione forse anche per goderla ancora più appieno.

Viaggiare ti arricchisce e in questo modo potevamo fare arrivare alle persone tutte le meravigliose esperienze vissute, dando, allo stesso tempo, consigli utili di viaggio, spunti ed idee.

 

  • Il vostro progetto di vita ispira migliaia di persone sul web, questa é una domanda che vi faranno sicuramente in tanti: come si inizia uno stile di vita del genere? Come si fa a vivere viaggiando?

Purtroppo noi non viviamo viaggiando. In Italia abbiamo un lavoro che ci permette di prenderci lunghe pause. Molti pensano che siamo sempre in giro per il mondo e che siamo ricchi di famiglia ma non è così lavoriamo, risparmiamo e spendiamo i soldi per coltivare questa nostra immensa passione.

Vi assicuro che viaggiare è molto più economico di quanto si possa credere, almeno per come intendiamo noi il VIAGGIO. Ossia fusione totale nella realtà che viviamo, nella Nazione che stiamo cercando di esplorare e conoscere, lontano dai grandi hotels, dagli agi di una vacanza classica ma immersi al 100% nella nuova dimensione che ci ospita.

 

 

  • Da viaggiatori in coppia a viaggiatori in famiglia. Cosa é davvero cambiato?

Beh di cose ne sono cambiate. In primis il relax.. cos’è il relax 😂?

A parte gli scherzi abbiamo dovuto modificare gli itinerari, ovviamente abbiamo dovuto renderli meno stressanti, meno veloci e un po’ meno avventurosi ma per il resto è rimasto tutto uguale. Addio lunghi trasferimenti in scomodi bus notturni, con musica a palla (vedi Centro o Sud America) o accompagnati da telenovelas locali (vedi Myanmar o Vietnam) ma trasnfers più lenti e con più tappe. Certo farci un bell’aperitivo al tramonto ora diventa un po’ più movimentato. Dormire fino a tardi un po’ più complicato, i trekking un po’ più pesanti ma la gioia si è triplicata e le risate raddoppiate!

 

  • Qual é il segreto per una vita in libertà avendo una famiglia? Il concetto di libertà assume un significato diverso quando si hanno figli?

Beh qui posso collegarmi alla domanda precedente. Sì, è inutile negarlo la libertà ha un sapore diverso. Quando ci siamo presi un’aspettativa per viaggiare nel sud est asiatico, lì è stata la vera libertà, senza orari, senza una meta definita, solo con una gran voglia di vivere e viversi giorno per giorno.

Ora ci gustiamo una libertà diversa non meno bella solo forse più preziosa.

 

  •  Nella vita siamo sempre travolti da onde di eventi che, se proviamo a surfare, cambiano e migliorano la nostra esistenza: avete un evento in particolare che ricordate come fondamentale per la vostra evoluzione la vostra crescita? Quale?

Di eventi ce ne sono stati davvero tantissimi, penso che ciò che ci caratterizza di più sono le esperienze di volontariato che abbiamo vissuto in Africa e nel Sud-Est Asiatico.

Sono dei doni preziosi che auguro a tutti di vivere.

Non vediamo l’ora di portare Nora e Jago a contatto con chi ha più bisogno.

Sono percorsi di crescita soprattutto interiore che ti fanno capire il vero senso della vita. Il donare incondizionatamente. Questo è quello che ci rende più felici… anche perché alla fine chi davvero riceve siamo noi! Di sicuro vedere Nora giocare, cercare, divertirsi con bimbi come lei in Tajikistan, Iran, Madagascar, Indonesia, Tanzania senza timore come se fosse la cosa più normale e logica del mondo, perchè così è in effetti, diventa la prova più grande che stiamo facendo la cosa giusta!

“Non ascoltate chi vi butta giù e chi vi tarpa le ali.”

  • Avete mai pensato di trasferirvi stabilmente in uno dei paesi in cui avete viaggiato?

Tantissime volte ci è capitato di guardarci negli occhi e di dirci: “mi trasferirei davvero subito qui…”. Per ora la voglia di viaggiare per il mondo e di esplorarlo in ogni suo piccolo angolo è troppa per trovare un posto fisso ma il nostro sogno è quello di aprire una guest house nel sud-est asiatico come punto fermo e da lì continuare a girare. Chissà se un giorno lo faremo. Al momento la sindrome di wanderlust è ancora troppo forte per fermarci.

 

  • Avete mai viaggiato separatamente? Differenze, pro? Contro?

Io e Mark abbiamo sempre viaggiato separatamente fino al nostro incontro in Sud Africa.

Io ho viaggiato fin da piccola con i miei in camper su e giù per l’Europa poi con amici in giro per il mondo. Mark idem, prima con i genitori e poi all’avventura con i suoi numerosi InterRails da ragazzino e poi, con i grandi viaggi con pochi amici più cari.

Ci siamo trovati e conosciuti in Sud Africa e da lì non abbiamo mai smesso di viaggiare insieme.

Siamo complici, ridiamo e abbiamo la stessa luce negli occhi e la stessa testa di…

 

  • Le vostre passioni vi hanno guidato nel percorso della vostra vita e vi hanno portato a creare una vita creativa: c’é una formazione digitale dietro il vostro progetto ? Se si, di quanti anni?

Ricollegandomi alla prima domanda: il nostro è un sito nato nel 2008 che parla agli amici, agli appassionati di viaggio e dove, nel nostro piccolo, diamo dei consigli, soprattutto ora, sul viaggiare con i bambini e vogliamo far sì che le persone si buttino a capofitto nelle culture del mondo perché questa è la vera ricchezza che possiamo donare ai nostri figli e soprattutto a noi stessi.

 

  • Il vostro motto di vita

In India abbiamo fatto nostra una frase che ci siamo tatuati sul piede:

ci siamo resi conto che il nostro motto era la strada e che questo è il giusto cammino da percorrere, perciò ci siamo tatuati:  यह सही रास्ता है.

Questa è la strada che vogliamo percorrere insieme mano nella mano con i nostri figli.

 

Visitateci su:

www.born2travel.it

Seguiteci attraverso i nostri socials:

Instagram: Born2travelit

Facebook: Born2travelit

Youtube: Born2travelit

Post a Comment