Back

Cambiare lavoro – diventare insegnante di yoga oltre il cliché di instagram

Ad oggi quando sentiamo parlare di diventare insegnanti di yoga viene quasi naturale girare gli occhi al cielo e insinuare parole quali “l’ennesimo”; eppure Martina Marchio, infermiera senza frontiere, ha scelto di andare oltre il cliché, diventare insegnante di yoga nel 2021 e approcciare la disciplina andando al di là di ogni pregiudizio.

Ciò su cui Martina vuole porre l’attenzione è l’essenza della disciplina che “va ben oltre il corpo, perché yoga é mente, anima, cura e lavoro interiore” non una moda per mostrare il proprio corpo su instagram nudo o fasciato da assurdi abiti tecnici.

Iniziare a praticare yoga

Martina ha iniziato a praticare Hatha Yoga all’inizio del 2018 nel corso di una missione in Congo; “cominciai senza uno scopo, con tanta curiosità, affiancando piano piano alla pratica fisica il lavoro sul respiro, la meditazione e la scrittura introspettiva. Quello che inizialmente era puro interesse si é trasformato in passione, amore, cambiamento radicale, e nel 2020 tra un lockdown e l’altro sono diventata insegnante di hatha yoga e meditazione ed infine nel 2021 anche di yoga in gravidanza.

Come diventare Insegnante Di Yoga

Quando le si chiede come diventare insegnante di yoga Martina non ha dubbi: le carte fondamentali per vincere questa partita sono molta pratica, studio con il supporto di insegnanti preparati a seguirci alla “scoperta del proprio corpo, della propria mente e delle infinite possibilità di entrambi”. E’ fondamentale capire che lo yoga é un cammino, e praticare non significa soltanto esercitarsi sul tappetino quanto portare lo yoga nella totalità degli aspetti della nostra vita.

Diventare insegnanti di yoga: come scegliere la scuola 

Come abbiamo detto la pratica dello yoga è ormai pesantemente influenzata dai trend, dal mondo di instagram e degli influencers e da tutto ciò che è puramente estetico e apparenza. Al netto di ciò è possibile scegliere un corso di qualsiasi durata e tipologia: ci sono milioni di corsi, alcuni della durata di un anno, altri di due, intensivi di due settimane, formule weekend, online e in presenza, hatha, vinyasa, ashtanga, kundalini. “Il secondo passo é capire qual é lo stile di yoga che vogliamo insegnare, a seconda anche della nostra esperienza di pratica. Infine decidiamo  quanto tempo possiamo dedicare a questo percorso, partendo dal pressuposto che non c’è una risposta migliore di un’altra perché molto dipende da quanto tempo abbiamo e da che tipo di persone siamo.“.

Martina ha deciso di formarsi attraverso un corso di Hatha Yoga intensivo della durata di 20 giorni e scegliendo poi di proseguire la sua formazione da autodidatta

Cosa sono le 200 ore?

Le 200 ore di studio corrispondono all’equivalente di studio necessario per “ricevere il diploma per insegnanti di yoga di livello 1, 300 ore di studio che corrispondono al livello 2, quindi più avanzato, e per accedervi é obbligatoria la formazione di 200 ore previa. Il 300 ore serve per costruire e rafforzare le competenze e capacità apprese nel 200 ore, é molto più approfondito e intenso.”

Quanto tempo per diventare insegnante di yoga?

Anche in questo caso Martina non ha alcun dubbio: “non esiste un tempo prestabilito, solo tu puoi sapere se sei pronto“.

 

Namaste

 

Post a Comment